Comune di Spirano – Informazioni Paese e Turismo Pianura Bergamasca

ARTICOLI Spirano  ITINERARI  Spirano  EVENTI  Spirano NEGOZI Spirano  MANGIARE  Spirano  DORMIRE  Spirano  LOCALI  Spirano SERVIZI  Spirano AZIENDE Spirano CASE  Spirano SCUOLE  Spirano ASSOCIAZIONI  Spirano ARTISTI Spirano  WEB CAM Spirano  VIDEO  Spirano

CENNI STORICI DI SPIRANO

Recenti studi hanno appurato che i primi abitanti della zona furono alcune tribù dei Liguri, alle quali succedettero i Galli Cenomani.

Ma fu con la dominazione romana che il paese assunse una fisionomia ben definita dato che aveva sul proprio territorio un accampamento militare stabile che sfruttava la posizione strategica del borgo, posto all’intersezione tra due importanti vie.

La più importante di queste congiungeva Milano ad Aquileia, e caratterizzò la vita commerciale dell’intera zona, che ne trasse giovamento.

Tuttavia qualche secolo più tardi la stessa strada divenne percorso abituale delle orde barbariche provenienti dal nord-est dell’Europa, portando distruzione e terrore tra gli abitanti locali.

La successiva dominazione longobarda garantì una nuova tranquillità e prosperità, che continuò anche con l’avvento deiFranchi ed il Sacro Romano Impero: questi istituirono il feudalesimo, con i territori comunali posti sotto il controllo vescovile.

I secoli del medioevo videro Spirano al centro di dispute fratricide tra guelfi e ghibellini con scontri spesso dai tragici esiti, come nel 1312, quando il borgo venne saccheggiato e devastato.

In tal senso, nel corso del XIII secolo, venne costruito un castello che caratterizzò la vita del borgo per parecchio tempo: questo maniero aveva funzioni difensive e di residenza della famiglia dei Suardi, che gestì le sorti del paese per parecchi anni.

Successivamente furono esautorati a favore dei Visconti di Milano, fino a quando l’intera zona passò, nel 1428, allaRepubblica di Venezia.

La Serenissima compi numerosi interventi volti al miglioramento delle condizioni sociali e lavorative, dissodando terreni e costruendo canali per l’irrigazione. Tra questi vi era il fosso bergamasco, utilizzato soprattutto per stabilire in modo definitivo i confini territoriali dello Stato da terra di Venezia con il Ducato di Milano. Questo lambiva anche il territorio di Spirano, delimitandolo a sud.

Da allora il paese ha mantenuto una forte connotazione e tradizione rurale, con l’agricoltura e l’allevamento attività predominanti. Tuttavia in questi anni il paese, posto nelle vicinanze del confine con i territori di Milano, dovette subire scorrerie dei vicini, intenzionati a riprendersi questi territori.

Un po’ di tranquillità si ebbe con l’avvento della dominazione austriaca a cui subentrò, nel 1859, il Regno d’Italia.

Nel corso del XX secolo il paese ha visto un notevole incremento demografico, ed un sostanziale cambiamento della vita lavorativa: all’agricoltura subentrarono prepotentemente l’industria ed il terziario, relegando il lavoro nei campi a parte minoritaria.

DA VISITARE A SPIRANO

L’edificio religioso di maggior richiamo è la chiesa parrocchiale di San Gervasio e Protasio, di cui si hanno notizie a partire dal XIII secolo.

Ricostruita completamente nel XVII secolo e ristrutturata due secoli più tardi, presenta al proprio interno una serie di opere di pregevole fattura, tra cui spiccano una pala d’altare di Enea Salmeggia, un dipinto di Vincenzo Angelo Orelli ed un scultura intagliata di Giovan Battista Caniana.

È inoltre possibile ammirare i resti del castello dei Suardi, un tempo edificio principale del paese, di cui ora si possono ammirare parti della struttura originale.

Popolazione Residente
5.700 (M 2.850, F 2.850)
Densità per Kmq: 602,5
Superficie: 9,46 Kmq
Codici
CAP 24050
Telefonico Prefisso 035
Codice Istat 016206
Codice Catastale I919
Informazioni
Denominazione Abitanti spiranesi
Santo Patrono San Rocco
Festa Patronale 16 agosto
Etimologia (origine del nome)
Deriva dal nome latino di persona Asperius, con l’aggiunta del suffisso -anus.
Comuni Confinanti
Brignano Gera d’AddaCologno al SerioComun NuovoLuranoPognanoUrgnanoVerdello

MERCATO SETTIMANALE

Spirano Via S. Antonio martedi 38

Numeri utili GENERALI

Carabinieri

112

Polizia Stradale

035.276.300

Polizia di Stato

113

Polizia Locale (centrale operativa) 

035.399.559

Vigili del Fuoco

115

Protezione Civile

035.399.399

Guardia di Finanza

117

Chiamata urgente su n° occupato 

4197

Corpo Forestale

1515

Pronto intervento ASM

800.014.929

Emergenza Sanitaria

118

Guasti fognature, acqua e gas   

035.216.162

Guardia medica

035.455.51.11

Enel (guasti luce) 

803.500

ATB     

035.236.026

Radio Taxi       

035.451.90.90

Pubblicato in Alta Pianura Bergamasca, Martedì Mercati Bergamo, MERCATI BERGAMO, Pianura Bergamasca e PROVINCIA BERGAMO

SPONSOR di Spirano – Vuoi sostenere la pagina del tuo comune?

INFORMAZIONI

Attività SpiranoNegozi SpiranoAziende SpiranoServizi SpiranoLocali SpiranoRistoranti SpiranoPizzerie SpiranoItinerari SpiranoPaese SpiranoComune SpiranoDove andare SpiranoInformazioni SpiranoNotizie Spirano Info Spirano Storia SpiranoPersonaggi Spirano Numeri Utili Spirano Curiosità Spirano Popolazione Spirano Frazioni Spirano Vivere Spirano Informazioni Turistiche Spirano Spirano Comune Spirano Informazioni Spirano Paese Spirano Fotografie Immagini SpiranoSpirano FotografieFoto SpiranoEventi SpiranoScuole SpiranoAssociazioni SpiranoHotel SpiranoDove Dormire SpiranoOggi SpiranoDove Mangiare Spirano