Comune di Cassiglio– Informazioni Paese e Turismo Valle Brembana

ARTICOLI Cassiglio  ITINERARI  Cassiglio  EVENTI  Cassiglio NEGOZI Cassiglio  MANGIARE  Cassiglio  DORMIRE  Cassiglio  LOCALI  Cassiglio SERVIZI  Cassiglio AZIENDE Cassiglio CASE  Cassiglio SCUOLE  Cassiglio ASSOCIAZIONI  Cassiglio ARTISTI Cassiglio  WEB CAM Cassiglio  VIDEO  Cassiglio

CENNI STORICI:

Piccolo borgo incastonato tra i monti, non annovera episodi di spessore nella sua storia.

È comunque usanza comune credere che tuttavia i primi insediamenti stabili in questa zona siano riconducibili all’epoca delle invasioni barbariche, quando le popolazioni soggette alle scorrerie si rifugiarono in luoghi remoti, al riparo dall’impeto delle orde conquistatrici. In particolar modo si presume che siano stati gli abitanti della vicina Valsassina ad arrivare per primi (presumibilmente attorno al VI secolo), come testimoniano alcuni toponimi uguali tra le due zone.

Il toponimo deriva dal latino Cas-Ilium e sta ad indicare una piccola casa rurale adibita a deposito dello strame. Questa è una testimonianza di quanto sono state importanti l’agricoltura e la pastorizia per questo piccolo borgo nel corso dei secoli.

Tuttavia in epoca medievale in questo piccolo borgo si sviluppò anche la lavorazione del ferro in chiodi tramite magli azionati dai numerosi corsi d’acqua che attraversano il territorio comunale. Si narra che il ferro arrivasse dalla Valle di Scalve e dalla val Seriana, e per la sua lavorazione venissero impiegati più di 60 addetti. Il tutto continuò anche con l’arrivo della Serenissima, che garantì numerosi sgravi all’intera zona.

Il termine della dominazione veneta ed il conseguente avvento della Repubblica Cisalpina portò grandi cambiamenti a Cassiglio, che si trovò inglobato nel cantone dell’alta Valle Brembana, con capoluogo a Piazza, e si vide revocati numerosi privilegi che la Repubblica di San Marco aveva assicurato per secoli all’intera zona. Gli anni seguenti videro succedere alla dominazione francese quella austriaca, fino al 1859, quando nacque il Regno d’Italia.

In questi anni non si verificarono episodi di rilievo, con la gente dedita a vivere dignitosamente con ciò che la natura offriva. Soltanto negli ultimi decenni ha cominciato a prendere sempre più piede l’industria del turismo, che sta risollevando il borgo dopo un periodo di lento ed inesorabile spopolamento.

Il territorio è immerso nella natura ed offre un ottimo colpo d’occhio. È quindi possibile svolgere un’innumerevole quantità di escursioni, adatte ad ogni tipo di esigenza.

Il borgo storico è rimasto immutato negli ultimi decenni, mantenendo il fascino caratteristico dei piccoli centri di montagna.

Particolare fascino riveste la chiesa parrocchiale dedicata a San Bartolomeo, con parecchie case costruite nello stesso nucleo della chiesa stessa. Su una di queste, detta “casa Milesi”, è raffigurata una danza macabra molto interessante. La chiesa, edificata nel 1611 ed ampliata a più riprese nei secoli seguenti, presenta tele ed affreschi di numerosi artisti locali ed un organo molto rinomato, di produzione Serassi. Durante i lavori di restauro dell’organo eseguiti nel 2007, la paternità dello strumento è stata attribuita, sulla base di alcune lettere in inchiostro di china poste sulle copertine dei somieri di basseria, ad “Angelo Bossi 1800”.

Popolazione Residente
109 (M 50, F 59)
Densità per Kmq: 7,8
Superficie: 14,03 Kmq
Codici
CAP 24010
Telefonico Prefisso 0345
Codice Istat 016061
Codice Catastale C007
Informazioni
Denominazione Abitanti cassigliesi
Santo Patrono San Bartolomeo
Festa Patronale 24 agosto
Etimologia (origine del nome)
E’ una costruzione di una forma etimologica casilium (da casa) a cui viene ricondotto il dialetto Casei, che però potrebbe riflettere un casellis e casel (cascina).
Il Comune di Cassiglio fa parte di:
 Comunità Montana Valle Brembana
 Parco delle Orobie Bergamasche
Comuni Confinanti
Camerata CornelloCusioOlmo al BremboOrnicaPiazza BrembanaSanta BrigidaTaleggioValtortaVedeseta
Chiese e altri edifici religiosi cassigliesi
 Chiesa parrocchiale di San Bartolomeo Apostolo
Il comune è gemellato con
 Pont de Planches (Francia), dal 1992

Numeri utili GENERALI

Carabinieri

112

Polizia Stradale

035.276.300

Polizia di Stato

113

Polizia Locale (centrale operativa) 

035.399.559

Vigili del Fuoco

115

Protezione Civile

035.399.399

Guardia di Finanza

117

Chiamata urgente su n° occupato 

4197

Corpo Forestale

1515

Pronto intervento ASM

800.014.929

Emergenza Sanitaria

118

Guasti fognature, acqua e gas   

035.216.162

Guardia medica

035.455.51.11

Enel (guasti luce) 

803.500

ATB     

035.236.026

Radio Taxi       

035.451.90.90

Scrivi Recensione

Pubblicato in Alta Valle Brembana, Cassiglio, PROVINCIA BERGAMO e Valle Brembana

SPONSOR di Cassiglio – Vuoi sostenere la pagina del tuo comune?

INFORMAZIONI

Attività CassiglioNegozi CassiglioAziende CassiglioServizi CassiglioLocali CassiglioRistoranti CassiglioPizzerie CassiglioItinerari CassiglioPaese CassiglioComune CassiglioDove andare CassiglioInformazioni CassiglioNotizie Cassiglio Info Cassiglio Storia CassiglioPersonaggi Cassiglio Numeri Utili Cassiglio Curiosità Cassiglio Popolazione Cassiglio Frazioni Cassiglio Vivere Cassiglio Informazioni Turistiche Cassiglio Cassiglio Comune Cassiglio Informazioni Cassiglio Paese Cassiglio Fotografie Immagini CassiglioCassiglio FotografieFoto CassiglioEventi CassiglioScuole CassiglioAssociazioni CassiglioHotel CassiglioDove Dormire CassiglioOggi CassiglioDove Mangiare Cassiglio