Comune di Cornalba – Informazioni Paese e Turismo

ARTICOLI Cornalba   ITINERARI  Cornalba   EVENTI  Cornalba NEGOZI Cornalba   MANGIARE  Cornalba   DORMIRE  Cornalba   LOCALI  Cornalba SERVIZI  Cornalba AZIENDE Cornalba CASE  Cornalba SCUOLE  Cornalba ASSOCIAZIONI  Cornalba ARTISTI Cornalba   WEB CAM Cornalba   VIDEO  Cornalba

CENNI STORICI:

L’antichità

Le origini del paese sembrano risalire al I secolo a.C., ai tempi della dominazione romana, quando tutta la valle Serina fu riunita sotto il municipio di Bergamo.

Anche l’origine etimologica del toponimo sembrerebbe risalire a quel periodo: i vocaboli latini cornus (in italiano roccia), e albus (bianco), fanno chiaramente riferimento alla parete di roccia bianca che sovrasta il paese. Anche il poetaVirgilio, in un suo viaggio in queste zone, rimase colpito dall’amenità del luogo, tanto da ritenere la parete rocciosa una residenza degli dèi.

La storia di questo piccolo borgo montano è sempre stata legata ai ritmi scanditi dalla natura, senza avvenimenti di particolare rilievo.

Il Medioevo e l’età moderna

Si narra che nella zona fosse presente, in epoca medievale, un castello con tanto di piccolo esercito assoldato dal proprietario dal maniero. A tal riguardo non esistono né documenti, né tantomeno resti della costruzione, tanto da far pensare che il tutto faccia parte di leggende tramandate dagli abitanti.

Altri racconti ricordano che la zona era infestata da briganti e taglieggiatori, che assalivano i viandanti, rapinandoli dei loro averi.

Il territorio comunale era infatti attraversato dalla via Mercatorum, tracciato che collegava la val Seriana con l’alta val Brembana, permettendo agli abitanti di godere degli effetti benefici del commercio.

Con la costruzione della via Priula, questa via dei traffici perse via via importanza, costringendo gli abitanti a procurarsi il sostentamento con l’agricoltura e l’allevamento. Soltanto negli ultimi decenni si è sviluppata notevolmente l’industria turistica, che ha reso Cornalba una località rinomata per la tranquillità che offre.

Vari documenti attestano che il borgo si è trovato posto sotto la tutela amministrativa di Serina prima, e di Zogno poi, acquisendo solo in tempi recenti l’autonomia amministrativa.

Altri racconti riportano alcuni eventi successi nei secoli scorsi: il primo narra di un fulmine caduto sulla chiesa mentre in essa era in corso una messa. Dato che non vi furono né vittime, né tantomeno feriti, la popolazione decise di ricordare ogni anno questo evento con una processione.

L’età contemporanea

C’è anche un aneddoto legato alle campagne napoleoniche, che vede protagonista un abitante del borgo che scampò alla battaglia di Russia. Si narra che, ritornato a piedi dalla battaglia, morì di emozione alla vista del nativo paese.

Durante la seconda guerra mondiale il paese è stato teatro il 25 novembre del 1944 di un rastrellamento da parte di una brigata fascista che ha portato all’eccidio di quindici partigiani della brigata “Giustizia e Libertà”, tra i quali si ricordano i fratelli Pietro e Luigi Cornetti, originari di Cornalba.

Eventi

Fino a qualche tempo fa la terza domenica di luglio si svolgeva il palio degli asini, kermesse che richiamava un folto pubblico, mentre ancor oggi, durante la prima settimana di agosto, si tiene la festa del villeggiante.

 

Numeri utili GENERALI

Carabinieri

112

Polizia Stradale

035.276.300

Polizia di Stato

113

Polizia Locale (centrale operativa) 

035.399.559

Vigili del Fuoco

115

Protezione Civile

035.399.399

Guardia di Finanza

117

Chiamata urgente su n° occupato 

4197

Corpo Forestale

1515

Pronto intervento ASM

800.014.929

Emergenza Sanitaria

118

Guasti fognature, acqua e gas   

035.216.162

Guardia medica

035.455.51.11

Enel (guasti luce) 

803.500

ATB     

035.236.026

Radio Taxi       

035.451.90.90

Pubblicato in Bassa Valle Brembana, MERCATI BERGAMO, PROVINCIA BERGAMO, Sabato Mercati Bergamo e Valle Brembana