Comune di Berzo San Fermo – Informazioni Paese e Turismo

ARTICOLI Berzo San Fermo   ITINERARI  Berzo San Fermo   EVENTI  Berzo San Fermo NEGOZI Berzo San Fermo   MANGIARE  Berzo San Fermo   DORMIRE  Berzo San Fermo   LOCALI  Berzo San Fermo SERVIZI  Berzo San Fermo AZIENDE Berzo San Fermo CASE  Berzo San Fermo SCUOLE  Berzo San Fermo ASSOCIAZIONI  Berzo San Fermo ARTISTI Berzo San Fermo   WEB CAM Berzo San Fermo   VIDEO  Berzo San Fermo

CENNI STORICI:

Il primo documento che attesta l’esistenza del paese risale all’anno 774, quando il toponimo è citato nel Testamento di Taidone.

È quindi il medioevo l’epoca che offre maggior documentazione storica, con innumerevoli resti di fortificazioni e costruzioni, spesso inglobate in costruzioni private molto più recenti. Questa importanza era data dalla posizione del borgo, sorto in un punto sovente utilizzato come sosta dagli eserciti di passaggio dalla valle Cavallina.

In tempi più recenti, all’inizio del XX secolo, il paese fu unito ai vicini comuni di Borgo di Terzo, Vigano San Martino eGrone, assumendo la denominazione di Borgounito, mantenuta fino al 1948 quando i comuni vennero nuovamente scissi.

ITINERARI DA VISITARE:

Le chiese sono riconducibili al medioevo: quella intitolata a Santo Stefano, situata vicino al confine con il comune diGrone, è stata costruita in più riprese, ma il nucleo originale risale all’XI secolo. All’interno della chiesa vi è un affresco raffigurante il martirio di Santo Stefano.

La chiesa parrocchiale, intitolata a San Fermo e Rustico, è databile attorno al XIV secolo, anche se la tradizione racconta che questa fu costruita su una piccola cappella nella quale, cinque secoli prima, sostarono i corpi dei santi a cui è dedicata.

Ampliata a più riprese nel XVII secolo, fu abbellita con dipinti di Gian Paolo Cavagna (tra cui il Martirio dei santi Fermo e Rustico), di Francesco Lorenzi, Gianbettino Cignaroli, e Federico Ferrario.

Una curiosità: la tradizione tramanda la leggenda che vuole l’imperatore Massimiliano di passaggio in questi luoghi. Questo si fermò presso la chiesa del paese al fine di chiedere intercessione ai santi patroni Fermo e Rustico, affinché guarissero i suoi cavalli dall’epidemia che li aveva colpiti. E l’intercessione avvenne.

Architetture religiose

Le chiese sono riconducibili al medioevo: quella intitolata a Santo Stefano, situata vicino al confine con il comune di Grone, è stata costruita in più riprese, ma il nucleo originale risale all’XI secolo. All’interno della chiesa vi è un affresco raffigurante il martirio di Santo Stefano.

La chiesa parrocchiale, intitolata ai santi Fermo e Rustico, è databile attorno al XIV secolo, anche se la tradizione racconta che questa fu costruita su una piccola cappella nella quale, cinque secoli prima, sostarono i corpi dei santi a cui è dedicata.

Ampliata a più riprese nel XVII secolo, fu abbellita con dipinti di Gian Paolo Cavagna (tra cui il Martirio dei santi Fermo e Rustico), di Francesco Lorenzi, Gianbettino Cignaroli, e Federico Ferrario.

Una curiosità: la tradizione tramanda la leggenda che vuole l’imperatore Massimiliano di passaggio in questi luoghi. Questo si fermò presso la chiesa del paese al fine di chiedere intercessione ai santi patroni Fermo e Rustico, affinché guarissero i suoi cavalli dall’epidemia che li aveva colpiti. E l’intercessione avvenne.

Popolazione Residente
1.362 (M 698, F 664)
Densità per Kmq: 235,2
Superficie: 5,79 Kmq
Codici
CAP 24060
Telefonico Prefisso 035
Codice Istat 016025
Codice Catastale A815
Informazioni
Denominazione Abitanti berzesi
Santo Patrono SS. Fermo e Rustico
Festa Patronale 9 agosto
Etimologia (origine del nome)
Berzo deriva probabilmente dal prelatino bersium, “siepe” o “recinto”, oppure dal nome proprio di persona latino Bergius. La specifica si riferisce al patrono del paese.
Il Comune di Berzo San Fermo fa parte di:
 Comunità Montana Valle Cavallina
Comuni Confinanti
Adrara San MartinoBorgo di TerzoEntraticoForesto SparsoGroneVigano San Martino

MERCATI SETTIMANALI

Berzo San Fermo Via Europa Unita venerdi 6 Banchi

Numeri utili GENERALI

Carabinieri

112

Polizia Stradale

035.276.300

Polizia di Stato

113

Polizia Locale (centrale operativa) 

035.399.559

Vigili del Fuoco

115

Protezione Civile

035.399.399

Guardia di Finanza

117

Chiamata urgente su n° occupato 

4197

Corpo Forestale

1515

Pronto intervento ASM

800.014.929

Emergenza Sanitaria

118

Guasti fognature, acqua e gas   

035.216.162

Guardia medica

035.455.51.11

Enel (guasti luce) 

803.500

ATB     

035.236.026

Radio Taxi       

035.451.90.90

Pubblicato in MERCATI BERGAMO, PROVINCIA BERGAMO, Val Cavallina e Venerdì Mercati Bergamo

SPONSOR di Berzo San Fermo – Vuoi sostenere la pagina del tuo comune?

INFORMAZIONI

Attività Berzo San FermoNegozi Berzo San FermoAziende Berzo San FermoServizi Berzo San FermoLocali Berzo San FermoRistoranti Berzo San FermoPizzerie Berzo San FermoItinerari Berzo San FermoPaese Berzo San FermoComune Berzo San FermoDove andare Berzo San FermoInformazioni Berzo San FermoNotizie Berzo San Fermo Info Berzo San Fermo Storia Berzo San FermoPersonaggi Berzo San Fermo Numeri Utili Berzo San Fermo Curiosità Berzo San Fermo Popolazione Berzo San Fermo Frazioni Berzo San Fermo Vivere Berzo San Fermo Informazioni Turistiche Berzo San Fermo Berzo San Fermo Comune Berzo San Fermo Informazioni Berzo San Fermo Paese Berzo San Fermo Fotografie Immagini Berzo San FermoBerzo San Fermo FotografieFoto Berzo San FermoEventi Berzo San FermoScuole Berzo San FermoAssociazioni Berzo San FermoHotel Berzo San FermoDove Dormire Berzo San FermoOggi Berzo San FermoDove Mangiare Berzo San Fermo