Comune di Brembate di Sopra – Informazioni Paese e Turismo Isola Bergamasca

ARTICOLI Brembate di Sopra   ITINERARI  Brembate di Sopra   EVENTI  Brembate di Sopra NEGOZI Brembate di Sopra   MANGIARE  Brembate di Sopra   DORMIRE  Brembate di Sopra   LOCALI  Brembate di Sopra SERVIZI  Brembate di Sopra AZIENDE Brembate di Sopra CASE  Brembate di Sopra SCUOLE  Brembate di Sopra ASSOCIAZIONI  Brembate di Sopra ARTISTI Brembate di Sopra   WEB CAM Brembate di Sopra   VIDEO  Brembate di Sopra

CENNI STORICI:

La prima vera opera di urbanizzazione sul territorio fu opera dei Romani, i quali sfruttarono la posizione strategica del paese, posto nei pressi di un’importante strada militare che collegava Bergamo a Como, parte terminale di quella che univa il Friuli con le regioni retiche.

Il territorio era inserito in un’area militarmente turbolenta ed allo stesso tempo di vitale importanza per Roma in quanto crocevia militare e commerciale verso l’Europa. Roma vi istituì diversi presidi militari la cui presenza è testimoniata non solo dal permanere in alcune località vicine del toponimo castra, ma anche dal ritrovamento di reperti archeologici. La presenza militare romana inevitabilmente indusse attorno a sé l’aggregazione di comunità indigene e allogene.

Successivamente fu soggetto alla dominazione dei Longobardi, i quali inserirono la zona nel ducato di Bergamo. Spesso il borgo veniva identificato con il nome di Lemine, toponimo indicante una zona delimitata ad oriente dalla sponda occidentale del Brembo, a settentrione dall’attuale Val Taleggio ad occidente da una linea arretrata della sponda orientale dell’Adda e a meridione dal territorio di Brembate.

I primi documenti scritti che attestano l’esistenza di Brembate risalgono invece all’anno 856. Il borgo, che prese il nome dalla sua vicinanza al fiume Brembo, cominciò ad essere indicato con l’appellativo di Sopra per distinguerlo dal paese di Brembate di Sotto (oggi solo Brembate), posto più a sud.

Il borgo, infeudato ai conti Pellegrini, si trovò al centro di numerose dispute tra guelfi e ghibellini, in seguito alle quali venne eretto un impianto difensivo comprendente un castello, in località Tresolzio (di proprietà dei marchesi Rota) e numerosi torri. Le cronache infatti citano numerosi scontri avvenuti sul territorio comunale, tra cui quelli che videro impegnate le truppe del Colleoni ma anche, nel 1392 quelle di Truzzano Rota, che saccheggiò il borgo.

L’annessione del territorio alla Repubblica di Venezia, nel 1427, pose fine alle ostilità. In quel periodo il territorio comunale comprendeva anche Arzenate (oggi nel comune di Barzana), mentre quella di Tresolzio era amministrativamente autonomo. Queste tre entità si trovarono spesso riunite e poi nuovamente divise, fino ad essere tutte incluse nel territorio del comune di Ponte San Pietro, istituito nella Repubblica Cisalpina.

Con l’arrivo degli austriaci, che inserirono la zona nel Regno Lombardo-Veneto, i comuni riacquisirono la loro autonomia e la mantennero fino al 1927, quando Brembate di Sopra venne nuovamente accorpato a Ponte San Pietro. Tale unione durò fino all’immediato dopoguerra, quando il paese riacquisì definitivamente l’autonomia amministrativa.

Nel 1916 il paese venne interessato dalla costruzione di un piccolo aeroporto, utilizzato in ambito militare durante laprima guerra mondiale, caduto in disuso al termine delle operazioni belliche.

A partire dalla seconda metà del XX secolo il paese vide un progressivo abbandono dell’attività rurale, che aveva sempre caratterizzato l’economia locale, a favore di un sempre crescente sviluppo industriale, che ha portato anche un consistente incremento demografico.

Chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta, citata in documenti già nell’anno 1030. Ricostruita nel corso del XV secolo, in luogo della precedente, venne demolita nel XVIII secolo, quando a fianco di essa venne innalzato l’edificio attuale, consacrato nel 1738. Si conservano alcuni affreschi della chiesa precedente, tra cui uno attribuito al pittore Cristoforo Baschenis detto il Vecchio e dipinti di Francesco Cappella, Gaetano Peverada e Giovan Battista Moroni. La torre campanaria fu ampliata nel 1897 dall’ingegnere Virginio Muzio, il quale provvide alla costruzione di un’ulteriore cella campanaria al di sopra dell’originaria struttura. Ospita attualmente un concerto di 8 campane in tonalità Si bemolle maggiore fuse da Giorgio Pruneri di Grosio nel 1898. La successiva reintegrazione e rifusione delle due campane maggiori dopo la seconda guerra mondiale venne affidata a Daciano Colbachini di Padova (1951). L’intero complesso murario della torre è stato oggetto di un minuzioso restauro conservativo avvenuto nel 2003, in cui vennero messi in piena sicurezza sia le parti murarie più esili, sia la statua dorata dell’Assunta sulla cima della torre stessa.

 

Il campanile della Parrocchiale di S. Maria Assunta.

  • Villa Sommi-Picenardi (un tempo chiamata villa Brembati), risalente al XVII secolo ed oggi utilizzata come casa di riposo per anziani
  • Villa Terzi, sempre del XVII secolo, la quale ingloba anche una torre medievale.
  • Resti di edifici e case fortificate medioevali in via Tresolzio
  • Ponte di Briolo, che collega il paese con il vicino comune di Valbrembo. Già presente in epoca alto-medievale, venne ricostruito nel 1493.
Popolazione Residente
7.892 (M 3.949, F 3.943)
Densità per Kmq: 1.818,4
Superficie: 4,34 Kmq
Codici
CAP 24030
Telefonico Prefisso 035
Codice Istat 016038
Codice Catastale B138
Informazioni
Denominazione Abitanti brembatesi
Santo Patrono Maria SS. Assunta
Festa Patronale 15 agosto
Etimologia (origine del nome)
Deriva sicuramente dal nome del fiume Brembo. La specifica si riferisce alla posizione dell’abitato rispetto al fiume. In dialetto è chiamato Brembat Sura.
Comuni con nomi simili
 comuni con nome: Sopra
Comuni Confinanti
Almenno San BartolomeoBarzanaMapelloPonte San PietroValbrembo

MERCATO SETTIMANALE

Brembate di Sopra Via Sorte, Via Rampinelli giovedi 44 Banchi

Numeri utili GENERALI

Carabinieri

112

Polizia Stradale

035.276.300

Polizia di Stato

113

Polizia Locale (centrale operativa) 

035.399.559

Vigili del Fuoco

115

Protezione Civile

035.399.399

Guardia di Finanza

117

Chiamata urgente su n° occupato 

4197

Corpo Forestale

1515

Pronto intervento ASM

800.014.929

Emergenza Sanitaria

118

Guasti fognature, acqua e gas   

035.216.162

Guardia medica

035.455.51.11

Enel (guasti luce) 

803.500

ATB     

035.236.026

Radio Taxi       

035.451.90.90

Scrivi Recensione

commenti

Pubblicato in Giovedì Mercati Bergamo, Isola Bergamasca, MERCATI BERGAMO e PROVINCIA BERGAMO

SPONSOR di Brembate di Sopra – Vuoi sostenere la pagina del tuo comune?

INFORMAZIONI

Attività Brembate di SopraNegozi Brembate di SopraAziende Brembate di SopraServizi Brembate di SopraLocali Brembate di SopraRistoranti Brembate di SopraPizzerie Brembate di SopraItinerari Brembate di SopraPaese Brembate di SopraComune Brembate di SopraDove andare Brembate di SopraInformazioni Brembate di SopraNotizie Brembate di Sopra Info Brembate di Sopra Storia Brembate di SopraPersonaggi Brembate di Sopra Numeri Utili Brembate di Sopra Curiosità Brembate di Sopra Popolazione Brembate di Sopra Frazioni Brembate di Sopra Vivere Brembate di Sopra Informazioni Turistiche Brembate di Sopra Brembate di Sopra Comune Brembate di Sopra Informazioni Brembate di Sopra Paese Brembate di Sopra Fotografie Immagini Brembate di SopraBrembate di Sopra FotografieFoto Brembate di SopraEventi Brembate di SopraScuole Brembate di SopraAssociazioni Brembate di SopraHotel Brembate di SopraDove Dormire Brembate di SopraOggi Brembate di SopraDove Mangiare Brembate di Sopra