Comune di Castel Rozzone– Informazioni Paese e Turismo

ARTICOLI Castel Rozzone  ITINERARI  Castel Rozzone  EVENTI  Castel Rozzone NEGOZI Castel Rozzone  MANGIARE  Castel Rozzone  DORMIRE  Castel Rozzone  LOCALI  Castel Rozzone SERVIZI  Castel Rozzone AZIENDE Castel Rozzone CASE  Castel Rozzone SCUOLE  Castel Rozzone ASSOCIAZIONI  Castel Rozzone ARTISTI Castel Rozzone  WEB CAM Castel Rozzone  VIDEO  Castel Rozzone

CENNI STORICI:

Le origini del paese risalgono all’epoca romana, quando si verificarono i primi insediamenti stabili soprattutto grazie alla presenza di una strada (comunemente chiamata “strada dei malgari”, utilizzata per il trasporto di bestiame anche in epoche antecedenti), che si dirigeva dalla città di Bergamo in direzione sud, toccando i centri di Treviglio, Crema ePiacenza.

Questo sviluppo permise la formazione di una struttura abitativa del borgo ben definita, con la tipica divisione in centurie, i cui segni sono visibili ancora oggi in alcuni punti del paese.

Con il termine dell’impero romano il territorio vide un periodo di bassa antropizzazione, che terminò con il periodomedievale, in cui la popolazione cominciò a crescere a pari passo con le innovazioni tecniche.

Inizialmente aggregato alla comunità di Treviglio e gestito dalla diocesi di Cremona, questo territorio venne acquisito dalla famiglia milanese dei Rozzoni che instaurò una vera e propria signoria sulla zona.

Il Medioevo

Di fazione ghibellina, nel corso del XIII secolo diede il via alla costruzione di un castello che, posto ai margini meridionali del centro abitato e nei pressi della strada dei malgari, caratterizzò la vita del borgo per parecchio tempo.

Questo maniero, oltre ad avere funzioni difensive e di residenza della famiglia, aveva anche la funzione di dogana, essendo posto nelle immediate vicinanze del cosiddetto fosso bergamasco, ovvero il confine tra le entità politiche del tempo.

Numerose furono le battaglie, prevalentemente contro la famiglia guelfi dei Visconti molto potente nella zona milanese, che condizionarono pesantemente la vita sociale ed economica del paese e degli abitanti.

Il massimo livello di recrudescenza si verificò nel 1386, quando una furiosa battaglia imperversò tra le due opposte fazioni: la vittoria arrise ai milanesi e conseguentemente vi fu un grande ridimensionamento del potere della famiglia deiRozzone.

Questi persero il predominio sui territori circostanti e furono relegati ad un ruolo marginale all’interno del paese, che tuttavia continuò a mantenere nel suo nome il riferimento a questa famiglia che ne ha segnato la storia.

Il Ducato di Milano, che aveva potere di giurisdizione sui territori posti a sud del fosso bergamasco e quindi anche suCastel Rozzone, infeudò successivamente il paese ad un ramo della famiglia Visconti, che mantenne il possesso su terreni ed edifici per parecchi secoli.

L’età moderna

A quel periodo risale la chiesa di San Bernardo che, edificata nel 1523 e consacrata dal cardinale Borromeo, è tuttora utilizzata come parrocchiale, anche se ha subito interventi strutturali nel corso dei secoli che ne hanno modificato l’aspetto.

Un anno importante nella storia del paese fu senza dubbio il 1638, quando si verificò la sospirata autonomia amministrativa e parrocchiale da Treviglio, causata da motivi campanilistici e dal versamento di tributi.

 

Popolazione Residente
2.916 (M 1.454, F 1.462)
Densità per Kmq: 1.767,3
Superficie: 1,65 Kmq
Codici
CAP 24040
Telefonico Prefisso 0363
Codice Istat 016063
Codice Catastale C255
Informazioni
Denominazione Abitanti castelrozzonesi
Santo Patrono San Bernardo
Festa Patronale 20 agosto
Etimologia (origine del nome)
Documentato come Castrum Rozzonum, la prima parte è di evidente significato, la seconda sembra derivi da roggione (roggia grande).
Comuni Confinanti
Arcene, Brignano Gera d’Adda, Lurano, Treviglio

Numeri utili GENERALI

Carabinieri

112

Polizia Stradale

035.276.300

Polizia di Stato

113

Polizia Locale (centrale operativa) 

035.399.559

Vigili del Fuoco

115

Protezione Civile

035.399.399

Guardia di Finanza

117

Chiamata urgente su n° occupato 

4197

Corpo Forestale

1515

Pronto intervento ASM

800.014.929

Emergenza Sanitaria

118

Guasti fognature, acqua e gas   

035.216.162

Guardia medica

035.455.51.11

Enel (guasti luce) 

803.500

ATB     

035.236.026

Radio Taxi       

035.451.90.90

Pubblicato in Bassa Pianura Bergamasca, MERCATI BERGAMO, Pianura Bergamasca e PROVINCIA BERGAMO