Comune di Grone– Informazioni Paese e Turismo

ARTICOLI Grone  ITINERARI  Grone  EVENTI  Grone NEGOZI Grone  MANGIARE  Grone  DORMIRE  Grone  LOCALI  Grone SERVIZI  Grone AZIENDE Grone CASE  Grone SCUOLE  Grone ASSOCIAZIONI  Grone ARTISTI Grone  WEB CAM Grone  VIDEO  Grone

CENNI STORICI:

Come tutti i paesi della val Cavallina, anche Grone ha avuto nel medioevo l’epoca di maggior sviluppo e splendore. Sono infatti tuttora presenti tre torri risalenti a quel periodo che testimoniano l’importanza che il paese, in quei tempi dominato dalla potente famiglia Suardi.

Anche durante gli scavi per la ricostruzione della chiesa parrocchiale, avvenuti nel 1928, sono stati rinvenuti resti di una costruzione fortificata, probabilmente un castello di cui si sono perse le tracce.

All’interno della suddetta chiesa, riedificata sulle basi di una piccola chiesetta risalente al XIV secolo, sono presenti alcuni dipinti del Cavagna ed opere lignee intagliate di pregio.

Di particolare interesse è il molino dell’Acqua Sparsa, l’ultimo tuttora attivo nell’intera valle. Il mulino attuale ha una struttura in legno risalente al 1930, e funziona grazie alla combinazione tra forza idrica ed elettrica.

Dal 1928 al 1947 il paese fu unito ai vicini comuni di Borgo di Terzo, Berzo San Fermo e Vigano San Martino, formando il comune di Borgounito.

Dal punto di vista architettonico è interessante il castello: di origine medievale, conserva le peculiarità tipiche di un maniero, come la poderosa torre, la cinta muraria e la contrada interna. Questo nonostante fosse adibito a dimora già dalXV secolo, quando Bartolomeo Colleoni amava trascorrervi i suoi rari momenti di tempo libero.

D’interesse generale è anche il nucleo storico, caratterizzato dalle antiche costruzioni in pietra locale che, negli esempi architettonicamente più preziosi, sono corredate dei tipici atri a colonne in pietra di Sarnico e chiavi di volta scolpite (palazzo Micheli, casa Signoroni secolo XVII).

Molti sono gli edifici religiosi degni di nota: in primo luogo la chiesa parrocchiale, dedicata alla Santissima Trinità ed edificata nel 1720 su progetto di Giovan Battista Caniana e che custodisce opere di notevole valore, come un polittico di Vittore Carpaccio, sculture di Andrea Fantoni, dipinti del Carobbio ed un organo del Serassi.

Altre chiese meritano menzione: il santuario della Madonna del Buon Consiglio, risalente al XV secolo, la chiesa di San Pantaleone ed il santuario del Calvario, queste ultime due poste sui colli circostanti.

Il monumento ai caduti è dello scultore Tobia Vescovi (1893-1978).

Popolazione Residente
910 (M 467, F 443)
Densità per Kmq: 116,2
Superficie: 7,83 Kmq
Codici
CAP 24060
Telefonico Prefisso 035
Codice Istat 016119
Codice Catastale E192
Informazioni
Denominazione Abitanti gronesi
Santo Patrono Natività di Maria Vergine
Festa Patronale 8 settembre
Etimologia (origine del nome)
Probabilmente è un accrescitivo o un collettivo del nome lombardo di pianta agra, acero.
Il Comune di Grone fa parte di:
 Comunità Montana Valle Cavallina
Comuni Confinanti
Adrara San Martino, Berzo San Fermo, Casazza, Monasterolo del Castello, Vigano San Martino

 

 

 

Numeri utili GENERALI

Carabinieri

112

Polizia Stradale

035.276.300

Polizia di Stato

113

Polizia Locale (centrale operativa) 

035.399.559

Vigili del Fuoco

115

Protezione Civile

035.399.399

Guardia di Finanza

117

Chiamata urgente su n° occupato 

4197

Corpo Forestale

1515

Pronto intervento ASM

800.014.929

Emergenza Sanitaria

118

Guasti fognature, acqua e gas   

035.216.162

Guardia medica

035.455.51.11

Enel (guasti luce) 

803.500

ATB     

035.236.026

Radio Taxi       

035.451.90.90

Pubblicato in PROVINCIA BERGAMO e Val Cavallina