Comune di Orio al Serio – Informazioni Paese e Turismo

ARTICOLI Orio al Serio  ITINERARI  Orio al Serio  EVENTI  Orio al Serio NEGOZI Orio al Serio  MANGIARE  Orio al Serio  DORMIRE  Orio al Serio  LOCALI  Orio al Serio SERVIZI  Orio al Serio AZIENDE Orio al Serio CASE  Orio al Serio SCUOLE  Orio al Serio ASSOCIAZIONI  Orio al Serio ARTISTI Orio al Serio  WEB CAM Orio al Serio  VIDEO  Orio al Serio

CENNI STORICI:

Stando a quanto desumibile da studi, scavi e ritrovamenti effettuati a livello dell’intera area bergamasca, è possibile affermare con certezza che anche la zona attualmente occupata dal Comune di Orio al Serio ha avuto nelle popolazioni Liguri i suoi primi abitanti. In seguito, il loro posto venne preso dagli Etruschi e quindi, intorno al III secolo a.C., dai Galli di stirpe celtica. Quando l’astro romano raggiunse anche l’Italia settentrionale, circa due secoli prima della nascita di Cristo, Orio subì, come il resto della provincia bergamasca, tutti i fasti e i nefasti dell’impero. E’ questa l’epoca in cui il piccolo villaggio assurge al ruolo di importante punto di passaggio tra alcune strade romane, soprattutto quella via militare che, scendendo da Borgo San Leonardo, passava per Orio e proseguiva poi in direzione di Cologno.

La prima comparsa del nome del Comune in un documento ufficiale si ha in piena età carolingia (829 d. C.)  Da carteggi che risalgono all’incirca al X secolo, si può desumere che la città di Bergamo possedeva a Orio diversi beni, mentre la citazione di rogge e seriole derivate dal Serio è contenuta in documenti del 986.
Proseguendo nelle tappe che hanno siglato l’evoluzione storica di Orio al Serio, si arriva all’età dei Comuni. Una data fondamentale è il 1233: fu appunto in quell’anno che Bergamo divise in quattro fagge o squadre il suo territorio in corrispondenza delle quattro porte della città. Fu in questa occasione che Orio nacque come Comune, i suoi antichi confini vennero registrati su pergamena e l’atto di registrazione (con un lungo elenco di testimoni) è ancora oggi conservato nelle sale della Biblioteca civica di Bergamo.

Orio compare anche in un documento del 1383 in virtù di un suo illustre cittadino: Ariano da Orio, che faceva parte degli elettori del Consiglio della Misericordia di Bergamo. La Misericordia ritorna alla ribalta della storia locale nel 1511, ovvero quando, dopo aver istituito una scuola superiore per i chierici, vi ospita anche Giacomo Tommaso da Orio.
Negli Atti relativi alla visita apostolica compiuta da San Carlo Borromeo nel 1575 su tutta la zona bergamasca ben tre pagine sono dedicate a Orio.

Orio è stata per lungo tempo un feudo dei conti Martinengo Colleoni, eredi del celeberrimo capitano di ventura Bartolomeo Colleoni. Tra le molte notizie che riguardano il periodo della loro predominanza sulla zona, fa spicco il fatto che il feudo venne assegnato, nel 1622, dal conte Estore Martinego al figlio Alessandro: una sorta di donazione in vita effettuata poco prima che il giovane partisse verso le Fiandre per affinare le sue conoscenze dell’arte del “saper vivere”.

Tratto dal Riassunto storico redatto da Simone Poma

ITINERARI ORIO AL SERIO:

La Chiesa Parrocchiale

Dedicata a San Giorgio Martire è l’opera maggiore. Pare sia stata costruita intorno al 1500 e successivamente rimaneggiata. All’epoca della costruzione fu dedicata a S. Maria in quanto la vera Chiesa Parrocchiale era la chiesetta campestre che appunto era dedicata a S. Giorgio. Prese per titolare S. Giorgio nel 1600 in occasione di una delle sue ricostruzioni. Fu costuita nell’anno 1714 ed ampliata nel 1890.

Consta di un’unica navata con quattro cappelle per lato ed il presbiteriodi fondo con l’altare maggiore. nelle cappelle laterali si trovano gli altari di S. Antonio, della Madonna del ROsario e di S. Giuseppe. In una cappella, subito a sinistra dell’ingresso  è installato il fonte battesimale. Nell’abside è appeso un quadro di Francesco Zucco del secolo XVI, raffigurante la Vergine col Bambino, seduta in trono ed in basso i santi Giorgio, Bernardino, Alessandro e Pantaleone.  Chiesa Parrocchiale

Sul lato sinistro vi è la chiesina dedicata alla Madonna di Lourdes, relativamente antica e più volte rimaneggiata e modificata. Su quello destro vi è un portico a due campate di bella fattura, il campanile e la sacristia.

Comunicante con la Chiesa, la casa parrocchiale, un’unica costruzione sorta ed adattata intorno ad una torre tronca. Tutto il complesso sorge in angolo alla via S. Giorgio e via Roma.

 

 Il Palazzo Malliani

 

E’ un vecchio palazzo del XVIII secolo, ora di proprietà Villa-Carissoni e per una parte Scarpellini.

 

Si affaccia con un’ala sulla via S. Giorgio e l’ingresso principale dotata di elegante portale sulla via 4 novembre. E’ un fabbricato a due piani con portico ad archi al piano terreno. E’ una costruzione di linea architettonica elegante, guastata parecchio da sovrapposizioni di costuzioni accessorie.

Su alcune belle volte di ampi locali sono ancora visibili le tracce di affreschi oramai irrimediabilmente danneggiati.

 

 L’ex Casa del Curato

 

E’ così detta perchè vi abitavano i sacerdoti curati della parrocchia. E’ una costruzione del XVIII secolo, a due piani, prospiciente con il lato più corto la via Roma. Ha portico e loggia a tre campate, ad arco ribassato di interessante fattura.

In passato l’area annessa era chiusa da un’altra muraglia. Ora la muraglia si presenta parzialmente aperta e l’area interna è stata ammessa alla interclusa contigua area, con la quale è stato ricavato un campo di gioco. 

L’annessa più ampia area interna fu acquistata dal Parroco di venerata memoria Don A. Vizzardi. E’ ora di proprieta della Chiesa Parrocchiale di Orio.

 

 

 

 

 

 La Torre

 

  Sorge in angolo ad un quadrilatero di fabbricati che nel lontano passato rappresentarono ina specie di fortilizio. E’ infatti protetta tutt’intorno da fabbricati e non prospetta su strada. Si eleva di circa 25 metri, tutta in pietra, con copertura ordinaria a tetto. E’ una costruzione storicamente interessante, oggi di proprietà della nobile Anna Naddeo Astori e sede del museo storico.

 

Testo tratto da

Gianni Porfidia, Orio al Serio nel tempo e nella storia

Popolazione Residente
1.768 (M 881, F 887)
Densità per Kmq: 583,5
Superficie: 3,03 Kmq
Codici
CAP 24050
Telefonico Prefisso 035
Codice Istat 016150
Codice Catastale G108
Informazioni
Denominazione Abitanti oriesi
Santo Patrono San Giorgio
Festa Patronale 23 aprile
Etimologia (origine del nome)
Documentato come Urie, deriva dal latino orum, margine, ma anche colle, poggio. La specifica, aggiunta nel 1863, si riferisce alla vicinanza al fiume.
Il Comune di Orio al Serio fa parte di:
 Associazione Nazionale Comuni Aeroportuali Italiani
Comuni Confinanti
Azzano San PaoloBergamoGrassobbioSeriateZanica
Musei nel Comune di Orio al Serio
 Museo Storico

MERCATO SETTIMANALE

Orio al Serio Via Risorgimento venerdi 14 Banchi

Numeri utili GENERALI

Carabinieri

112

Polizia Stradale

035.276.300

Polizia di Stato

113

Polizia Locale (centrale operativa) 

035.399.559

Vigili del Fuoco

115

Protezione Civile

035.399.399

Guardia di Finanza

117

Chiamata urgente su n° occupato 

4197

Corpo Forestale

1515

Pronto intervento ASM

800.014.929

Emergenza Sanitaria

118

Guasti fognature, acqua e gas   

035.216.162

Guardia medica

035.455.51.11

Enel (guasti luce) 

803.500

ATB     

035.236.026

Radio Taxi       

035.451.90.90

Pubblicato in Bergamo Hinterland, MERCATI BERGAMO, PROVINCIA BERGAMO e Venerdì Mercati Bergamo

SPONSOR di Orio al Serio – Vuoi sostenere la pagina del tuo comune?

INFORMAZIONI

Attività Orio al SerioNegozi Orio al SerioAziende Orio al SerioServizi Orio al SerioLocali Orio al SerioRistoranti Orio al SerioPizzerie Orio al SerioItinerari Orio al SerioPaese Orio al SerioComune Orio al SerioDove andare Orio al SerioInformazioni Orio al SerioNotizie Orio al Serio Info Orio al Serio Storia Orio al SerioPersonaggi Orio al Serio Numeri Utili Orio al Serio Curiosità Orio al Serio Popolazione Orio al Serio Frazioni Orio al Serio Vivere Orio al Serio Informazioni Turistiche Orio al Serio Orio al Serio Comune Orio al Serio Informazioni Orio al Serio Paese Orio al Serio Fotografie Immagini Orio al SerioOrio al Serio FotografieFoto Orio al SerioEventi Orio al SerioScuole Orio al SerioAssociazioni Orio al SerioHotel Orio al SerioDove Dormire Orio al SerioOggi Orio al SerioDove Mangiare Orio al Serio