Comune di Ciserano – Informazioni Paese e Turismo

ARTICOLI Ciserano   ITINERARI  Ciserano   EVENTI  Ciserano NEGOZI Ciserano   MANGIARE  Ciserano   DORMIRE  Ciserano   LOCALI  Ciserano SERVIZI  Ciserano AZIENDE Ciserano CASE  Ciserano SCUOLE  Ciserano ASSOCIAZIONI  Ciserano ARTISTI Ciserano   WEB CAM Ciserano   VIDEO  Ciserano

CENNI STORICI:

I primi insediamenti abitativi sul territorio comunale sono molto antichi e risalgono all’epoca romana, come si evince da alcuni ritrovamenti archeologici consistenti in alcune tombe ed annesso corredo funebre di età precristiana. I reperti, venuti alla luce in località Torchio, rappresentano uno dei numerosi segni della presenza romana nella zona occidentale della pianura bergamasca.

Il paese di Ciserano in quel tempo era inoltre attraversato da un’importante strada, in seguito denominata strada Francesca che, congiungendo Milano ad Aquileia, caratterizzò la vita commerciale dell’intera zona che ne trasse giovamento.

Qualche secolo più tardi la stessa strada divenne percorso abituale delle orde barbariche provenienti dal nord-est dell’Europa, che portarono distruzione e terrore tra gli abitanti locali. Questa fu poi rimessa a nuovo dai Franchi, dai quali prese il nome, che la utilizzarono anche per il trasporto della salma dell’imperatore Ludovico II, figlio di Lotario, daBrescia al capoluogo lombardo.

Con l’avvento dei Franchi, che istituirono il Sacro Romano Impero, si verificò la nascita del feudalesimo che ebbe grande sviluppo nella bergamasca. Questo periodo storico fu caratterizzato da una profonda instabilità politica e sociale, dovuta anche ai numerosi scontri tra le fazioni dei guelfi e dei ghibellini. Anche Ciserano visse questa situazione, tanto da doversi dotare di fortificazioni a scopo difensivo, come evidenziato dalla cinta muraria che proteggeva il borgo, nel quale spiccava un castello con tanto di torre.

A questa situazione pose fine l’arrivo della Repubblica di Venezia che, a partire dall’inizio del XV secolo, permise alla popolazione di vivere un’esistenza più tranquilla grazie ad una lungimirante politica in ambito sociale ed economico. A dimostrazione delle mutate condizioni sociali è la trasformazione del castello medievale, inglobato parzialmente nella chiesa parrocchiale, esistente già nel XVI secolo.

I veneti inoltre posero una dogana ai margini del paese (sul confine con Boltiere) con tanto di guarnigione, dato che il confine con il Ducato di Milano era distante pochi chilometri, delimitato dal fosso bergamasco. In quella zona vi erano accampamenti, come ritroviamo nel cortile denominato Stal del Capitane (Cortile del capitano) che sta ad indicare insediamenti militari a controllo del confine tra i due ducati.

Il termine della dominazione veneta avvenne nel 1797 con l’avvento della Repubblica Cisalpina, alla quale subentrarono, nel 1815, gli austriaci che instaurarono il Regno Lombardo-Veneto. L’ultimo cambiamento si verificò nel1859 quando Ciserano, unitamente al resto della provincia bergamasca, entrò a fare parte del Regno d’Italia.

Il paese non visse eventi di particolare rilievo fino all’immediato secondo dopoguerra, quando la zona posta ai margini orientali del territorio comunale (comprendente anche terreni di altri paesi limitrofi) fu interessata da un progetto di urbanizzazione ed industrializzazione che prevedeva la creazione di un nuovo centro industriale con 50 000 abitanti, chiamato Zingonia. Il progetto fallì parzialmente, poiché il progetto è rimasto incompiuto.

 

Popolazione Residente
5.769 (M 3.019, F 2.750)
Densità per Kmq: 1.109,4
Superficie: 5,20 Kmq
Codici
CAP 24040
Telefonico Prefisso 035
Codice Istat 016075
Codice Catastale C730
Informazioni
Denominazione Abitanti ciseranesi
Santo Patrono San Giuliano
Festa Patronale terza domenica di settembre
Etimologia (origine del nome)
Documentato come Cisiriano o Cixirano, deriva da un nome latino di persona Caesarius, con l’aggiunta del suffisso -anus.
Località e Frazioni di Ciserano
Maser, Casinecc, Fornas, La Sità, Ronchet, Zingonia
Comuni Confinanti
Arcene, Boltiere, Pontirolo Nuovo, Verdellino, Verdello
Ciserano Piazza Papa Giovanni mercoledi 28 Banchi

Numeri utili GENERALI

Carabinieri

112

Polizia Stradale

035.276.300

Polizia di Stato

113

Polizia Locale (centrale operativa) 

035.399.559

Vigili del Fuoco

115

Protezione Civile

035.399.399

Guardia di Finanza

117

Chiamata urgente su n° occupato 

4197

Corpo Forestale

1515

Pronto intervento ASM

800.014.929

Emergenza Sanitaria

118

Guasti fognature, acqua e gas   

035.216.162

Guardia medica

035.455.51.11

Enel (guasti luce) 

803.500

ATB     

035.236.026

Radio Taxi       

035.451.90.90

Pubblicato in Alta Pianura Bergamasca, MERCATI BERGAMO, Mercoledì Mercati Bergamo, Pianura Bergamasca e PROVINCIA BERGAMO

SPONSOR di Ciserano – Vuoi sostenere la pagina del tuo comune?

INFORMAZIONI

Attività CiseranoNegozi CiseranoAziende CiseranoServizi CiseranoLocali CiseranoRistoranti CiseranoPizzerie CiseranoItinerari CiseranoPaese CiseranoComune CiseranoDove andare CiseranoInformazioni CiseranoNotizie Ciserano Info Ciserano Storia CiseranoPersonaggi Ciserano Numeri Utili Ciserano Curiosità Ciserano Popolazione Ciserano Frazioni Ciserano Vivere Ciserano Informazioni Turistiche Ciserano Ciserano Comune Ciserano Informazioni Ciserano Paese Ciserano Fotografie Immagini CiseranoCiserano FotografieFoto CiseranoEventi CiseranoScuole CiseranoAssociazioni CiseranoHotel CiseranoDove Dormire CiseranoOggi CiseranoDove Mangiare Ciserano