Comune di Premolo – Informazioni Paese e Turismo

ARTICOLI Premolo  ITINERARI  Premolo  EVENTI  Premolo NEGOZI Premolo  MANGIARE  Premolo  DORMIRE  Premolo  LOCALI  Premolo SERVIZI  Premolo AZIENDE Premolo CASE  Premolo SCUOLE  Premolo ASSOCIAZIONI  Premolo ARTISTI Premolo  WEB CAM Premolo  VIDEO  Premolo

CENNI STORICI

1963 nel territorio del paese, precisamente in località Canal de Andruna, vennero rinvenuti, in una grotta, resti umani risalenti addirittura al 3000 a.C., ritrovamento più antico di tutta la provincia. Questa scoperta di scheletri di tre uomini, due donne e tre bambini, unitamente ad alcuni monili ed oggetti, ha stravolto le ipotesi fino ad allora considerate riguardo agli insediamenti umani nella bergamasca.

A parte questa, non sono giunte altre antiche documentazioni riguardanti questo piccolo borgo, che ha sempre vissuto nella più assoluta tranquillità, scandita dai ritmi della natura che ha fornito la principale fonte di sussistenza agli abitanti, garantendo agricoltura e allevamento, ma anche attività estrattive di piombo e zinco, ricavato dalle pendici del monte Grem.

Dal 1928 al 1947 il comune fece parte, insieme a Ponte Nossa al comune di Nossa.

il Canal d’Andruna
Si tratta di una spaccatura della roccia, a stento identificabile come grotta, alta 2.70 m e profonda 1.60 m. Il luogo è suggestivo perché nascosto nel bosco ai piedi di rocce impervie e strapiombanti: si stenta a credere che un luogo di così aspro accesso sia stato scelto come sepoltura dagli uomini preistorici vissuti in zona all’incirca tra il 4000 – 3000 a. C (tarda età del rame). Le tombe furono scoperte nel marzo del 1963 e fatte oggetto di atti di vandalismo, che hanno compromesso l’integrità dei reperti. Le ossa rinvenute in questo luogo sono state attribuite a sette individui (3 maschi, 2 donne e 2 bambini) insieme ad altri 7 reperti in selce (cuspidi di frecce, un falcetto, un pugnale) e una perlina di collana in steatite. Questi oggetti sono oggi conservati al deposito del Museo Archeologico di Bergamo.

ITINERARI DI PREMOLO

La parte antica del borgo presenta ancora edifici rurali caratteristici del XV-XVI secolo. Nelle località di Bratte, Botta e Fornaro sono visibili antichi archi di pietra, inferriate con lavorazioni tipiche, travi originali e balconate in legno davvero caratteristiche. Spostandosi verso il centro del paese sarà possibile visitare la chiesa parrocchiale di Sant’Andrea, di origine antichissima ma più volte riedificata tra il XVI e il XVIII secolo su pianta del 1290. All’interno sono presenti sculture di Andrea Fantoni (Cristo Risorto), una Vergine in trono, pala del Ronzelli ed altri graziosi dipinti. Le tele che si vedono nell’abside con il martirio di Sant’Andrea e nella volta del presbiterio con la gloria dello stesso Santo sono del Cifrondi Sotto la struttura si trova la modernissima cripta ipogea in pietra, importante luogo devozionale ove riposano le spoglie del Servo di Dio Don Antonio Seghezzi, morto martire in campo di concentramento a Dachau e grande figura della chiesa bergamasca. Per gli amanti di archeologia ricordiamo la località Canal d’Andruna con i già citati ritrovamenti, i resti di un villaggio pastorizio in Belloro. Merita una visita anche il sito minerario di Piazza Rossa, abbandonato e caratterizzato da diversi edifici ed un ponte in legno. 

EVENTI

La festa più celebre è senza dubbio quella “di Burlapom”, che si tiene ad agosto per cinque serate con musica ed enogastronomia a celebrare il soprannome dei Premolesi e insieme quello che è stato per secoli il prodotto tipico della zona. La prima domenica di settembre si celebra il co-patrono San Defendente e ogni cinque anni la festa diventa “ol festù” (cioè il festone, la grande festa) che dura una settimana con il trasporto della statua del Santo in tutte le Contrade. 

Numeri utili GENERALI

Carabinieri

112

Polizia Stradale

035.276.300

Polizia di Stato

113

Polizia Locale (centrale operativa) 

035.399.559

Vigili del Fuoco

115

Protezione Civile

035.399.399

Guardia di Finanza

117

Chiamata urgente su n° occupato 

4197

Corpo Forestale

1515

Pronto intervento ASM

800.014.929

Emergenza Sanitaria

118

Guasti fognature, acqua e gas   

035.216.162

Guardia medica

035.455.51.11

Enel (guasti luce) 

803.500

ATB     

035.236.026

Radio Taxi       

035.451.90.90

Pubblicato in Alta ValSeriana, MERCATI BERGAMO, PROVINCIA BERGAMO e Valle Seriana